Merendine per bambini

Farcite o vuote, con cacao, marmellata, crema, la scelta sugli scaffali del supermercato è davvero da far girare la testa. Parliamo di merendine, categoria alimentare ben nota ai genitori sempre alle prese con la scelta della merenda “giusta “. Eppure non è per nulla facile perché il primo scoglio è leggere l’etichetta senza fermarsi al claim, al titolo di gusto. Solo così girando la confezione e andandosi a leggere la lista degli ingredienti e dei valori nutrizionali potremo capire – ma non è così scontato – se vanno bene per i piccoli (ma anche per i grandi). Non sono da evitare, ma vanno scelte con attenzione appunto e soprattutto con moderazione.

Quante calorie per la merenda?

Per loro, le linee guida nazionali sulla nutrizione dicono che lo spuntino deve rappresentare il 5-8% delle calorie totali che si assumono ogni giorno. Già, ma on è per nulla facile: chi infatti tiene il conto delle calorie? E poi i figli vanno in giro con gli amici, mangiano a scuola dove spesso sono disponibili distributori di alimenti (certo oggi le scuole sono meno fornite visti i criteri di sicurezza e igiene dettati dalle norme anti-Covid), quindi non è per nulla scontato essere poi capaci di fare i conti anche quando i nostri bambini sono sotto “controllo”. E poi le esigenze caloriche variano con l’età, sesso, attività fisica. In una classificazione di facile approccio si può dire che complessivamente le calorie per merendine vanno adattate all’età. E così nella categoria fino a 130 kcal rientrano i bambini delle elementari, fino a 180 kcal nella scuola primaria superiore, oltre 180 kcal per i più grandi.

Leggere le etichette

Lo sappiamo è un’impresa. Eppure una buona regola potrebbe essere quella di non andare al supermercato senza avere prima le idee chiare. Come? Le etichette nutrizionali e la lista degli ingredienti si trovano anche online. Ricordate sempre una regola semplice che il colpo d’occhio favorisce: il primo ingrediente nella lista è quello più importante in termini di quantità e via via a scendere. E così se avete tempo e voglia di curiosare in rete anche cercando le principali marche che producono snack, potrete mettere a confronto nutrienti e calorie prima di mettere la confezione nel carrello. Comodamente da casa. Prima di farvi attrarre poi dalle frasi “senza lattosio”, “senza glutine”, “senza zuccheri aggiunti” è bene controllare la lista degli ingredienti. “Senza glutine” solo se il vostro bambini ha una diagnosi di intolleranza, altrimenti perché? E se pensate che senza zuccheri aggiunti significhi amaro, leggete bene l’etichetta perché possono esserci gli edulcoranti (fino ai tre anni di età) sono sconsigliati, e in linea di principio andrebbero evitati. 

L’etichetta nutrizionale a confronto

Poche indicazioni da guardare subito avere controllato la lista degli ingredienti: quante calorie, quanti zuccheri, grassi e proteine. Se affiancate due etichette nutrizionali vedrete immediatamente le differenze. Ma come scegliere con l’equilibrio nutrizionale? Anche per questo vi rimandiamo alla lettura delle linee guida , tenendo presente che:

  • Calorie

Indicano la quantità di energia che una merendina fornisce. Come abbiamo visto sono da scegliere in funzione dell’età ma anche dell’attività fisica giornaliera.

  • Zuccheri

Anche per gli zuccheri – da limitare il più possibile – ci sono molte differenze tra i prodotti in commercio. Si va merendine che forniscono 5 g di zuccheri a porzione a prodotti che ne forniscono 15!

  • Grassi

 Ci sono i grassi “buoni” e quelli “cattivi”, fra questi ultimi sono i grassi saturi, ipiù nocivi per la nostra salute. Meno ce ne è e meglio è. La qualità dipende dal tipo di olio o grasso usato nella formulazione del prodotto: il tenore di grassi saturi è dato principalmente da burro, olio di cocco e olio di palma. Quest’ultimo è sempre meno usato.

  • Additivi

Non solo farina e uova ma la lista degli ingredienti come abbiamo visto può contenere insidie: in caso di incertezza o per saperne di più, si può consultare la banca dati di Altroconsumo.

Il test sulle merendine

Per aiutarvi ad orientarvi nella scelta, Altroconsumo ha messo online un nuovo test che potete consultare comodamente da casa.

VAI AL TEST SULLE MERENDINE

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *